per arrestare il consumo di suolo
.
Un PLIS
.
.
per arrestare il consumo di suolo
.
Un PLIS
.
.
per arrestare il consumo di suolo
.
Un PLIS
.
.
per arrestare il consumo di suolo
.
Un PLIS
.
.
per arrestare il consumo di suolo
.
Un PLIS
.
.

Non mi sento, come molti di noi figlio, di questo paesaggio impostosi a partire dagli anni sessanta e settanta del secolo appena concluso. Però la storia ci ha trascinato dentro questa specie di complicato meccanismo che ha prodotto nella terra padana, la crescita irrefrenabile degli spazi urbanizzati ed una riduzione degli spazi agrari e degli spazi naturali, laddove un tempo la città era, per noi tutti, un ambito distinto, delimitato, desiderato, contenuto negli spazi rurali. Oggi nello spazio padano la condizione si è ormai invertita: i territori rurali sono aree residue comprese nella città di dimensioni regionali. E se un tempo per trovare una città bisognava percorrere una certa distanza, almeno venti trenta chilometri, partendo da una città o dall’altra, oggi la città è dappertutto, salvo le brevi parentesi…

Eugenio Turri,La megalopoli padana