TAPPA n.3 – Paleoalveo del Torrente Morla

 

 

Questa tappa è stata sviluppata dalle classi 2^A e 2^B della Scuola Secondaria di I Grado “F. Nullo” del Comune di Stezzano, nella giornata di giovedì 03 aprile 2014, che hanno riscontrato nel paleoalveo del Torrente Morla uno degli aspetti caratterizzanti del Parco. Infatti, superato il ponte della ferrovia, i ragazzi sono arrivati in un punto dove la visuale si apre e, osservando attentamente, hanno individuato le sponde originarie del Torrente Morla, che fu deviato nell'Alto Medioevo per irrigare le pianure della Bassa Bergamasca. Il vecchio tracciato del torrente, caratterizzato da un’ampiezza di circa 10 m e delimitato da due principali scarpate,è stato utilizzato a partire dal Medioevo fino agli anni 1980, per la realizzazione delle “marcite”, tipico sistema di coltivazione della Pianura Padana che prevede terreni agricoli costantemente ricoperti da un velo continuo d'acqua, affinché vegetino anche nella stagione fredda.

 

 

 

I ragazzi esplorano il parco - Percorso Didattico

Conclusione